Giacominazza

Per partecipare agli eventi è necessario essere in possesso di una tessera valida dell'Associazione Culturale Cometa Off

Diventa Socio   

 

27 e 28 ottobre ore 21
29 ottobre ore 18

Lo sguardo stolto della gente che ti guarda di traverso, lo sguardo "schifiato", molesto, indagatore e punitivo nei confronti di "Giacominazza" di fronte all’omosessualità dichiarata, lo sguardo del "lontani da me" di chi come Mariannina ha tante cose da nascondere, ma le ha nascoste bene e alla gente piace cosi. Un dialogo fra due donne, due generazioni, due modi opposti di affrontare la vita, le lega la stessa passione lo stesso modo di voler esserci a tutti i costi contro i pregiudizi inutili della gente, contro il chiacchiericcio maligno che spesso ci perseguita senza nessun motivo preciso solo perché “la gente” ha voglia di s-parlare.

IL PROGETTO
Giacominazza nasce nel 2013 come corto teatrale e debutta al Festival di corti teatrali “Teatri Riflessi” vincendo come miglior drammaturgia originale e menzione della stampa come miglior attrice. Il percorso drammaturgico non facile e turbolento ha reso Giacominazza “la figlia ribelle” quella che vuole alzare la testa a tutti costi, ed è proprio questo lo spirito di questo spettacolo, la voglia di non arrendersi mai al pregiudizio degli altri, di non sottostare al chiacchiericcio maligno che spesso ci perseguita senza un motivo reale. Il debutto come primo studio al teatro Tor Bella Monaca, inserito nella rassegna “Ma che cos'è questa drammaturgia contemporanea” ha dato vigore allo spettacolo e mi ha permesso di crederci ancora di più, un percorso che fino ad oggi cresce e matura rendendo il lavoro sempre più piacevole ed emozionante. Ciò che vogliamo regalare al pubblico è “un motivo in più” , per crederci, per amare, per non dubitare mai di se stessi, per esserci... senza maschere. Vogliamo farvi conoscere Mariannina, la cartomante, e Giacomina fiera ragazzina che vuole rompere gli schemi in un paesino della Sicilia che assomiglia incredibilmente a qualsiasi parte del mondo.

NOTE DI REGIA
Ho cercato il più possibile di lasciare spazio alla parola e alla passione interpretativa, il dialetto siciliano ne facilita il risultato; un gioco di luci ci accompagna all’interno delle vite di due donne, Giacomina vittima dell’oppressione e delle malignità della gente cerca di scappare da una realtà che la renderebbe schiava e che le imporrebbe un determinato comportamento che la società vuole. Pronta a lasciare tutto pur di essere se stessa, ma a complicare le cose un’infatuazione improvvisa che potrebbe far saltare i suoi piani, da lì l’idea di andare dalla cartomante del paese, perché se la gente è così cattiva quell’amore non è altro che il frutto di un malocchio.

Diversi incontri si susseguono e le due donne si ritrovano, una di fronte all’altra, a “battersi con le parole” per giustificare le loro scelte di vita.

Giacomina diversa per gli altri è la persona più vera, l’astrologa costruitasi un personaggio è ormai agli occhi della gente la normalità che va rispettata, questo a volte a discapito della propria libertà.


Crediti

di Luana Rondinelli
con Luana Rondinelli, Giovanna Mangiù
aiuto regia Silvia Bello
musiche originali Adriano Dragotta
luci Amedeo Abate
regia Luana Rondinelli


ATTENZIONE!
Se non hai sottoscritto la tessera online dovrai ritirarla sul posto almeno un giorno prima dell'evento.


TAGS:
[Giacominazza, Luana Rondinelli, Giovanna Mangiù, Cometa Off, Cometa Off ottobre 2017]

Diventa Socio